Ma che bel castello marcondirondirondello

Castle Rooms è un medievale gioco di carte per bambini e famiglie creato da Little Rocket Games, casa editrice indipendente italiana, e rivolto a piccoli architetti dai 6 anni in su e alle loro famiglie. In questo gioco i partecipanti si sfidano a costruire il castello con il sotterraneo più lungo e tortuoso che si sia mai visto, in cui rinchiudere a marcire vagonate di nemici. Per farlo hanno a disposizione tante stanze diverse, draghi sputafuoco e audaci cavalieri.

Scheda riassuntiva

PRODOTTO DA
DISTRIBUITO DA
GIOCATORI

COMPETIZIONE
ETÀ CONSIGLIATA
FOCUS
FORTUNA
LINGUA

Little Rocket Games
Little Rocket Games
Da 2 a 4 giocatori
Competitivo
Da 6 anni in su
Strategia
Un po’ non guasta
Non rilevante

CLICCA PER ACQUISTARE

Sulla scatola

Sarai tu il più abile costruttore di castelli del regno?
Piazza le carte Stanza per far crescere il tuo Castello, ma fai attenzione! Gli altri costruttori potrebbero utilizzare i Draghi per bloccare la tua opera!!!

Lo scopo del gioco è costruire le stanze del castello del regno. Dovrete piazzare le carte facendo combaciare le scale e i corridoi di ingresso con quelli di uscita della precedente carta piazzata a sinistra.
Vince il giocatore che riuscirà per primo a mettere in fila 10 carte stanza.

Riferimenti

Il sito del produttore QUI
Il regolamento in italiano QUI


Come si presente Castle Rooms

Castle Rooms è un gioco di carte, quindi dentro la piccola scatola troviamo il mazzo di gioco, con carte di dimensioni ridotte come quelle di Flowers e Tic-Toc, e naturalmente le istruzioni di gioco. Le illustrazioni sulle carte sono particolarmente spassose, e vale la pena parlarne. Negli angoli bui dei sotterranei del castello è possibile scorgere delle fatine brandire una gigantesca siringa, clown giocolieri, dentiere saltellanti o guardie che si distraggono con il… Televisore. C’è anche Dracula che gioca a scacchi con un lupo mannaro e un unicorno che sfida una mucca armata di ascia, ma sono davvero troppe illustrazioni per elencarle tutte!

Come si gioca a Castle Rooms

Lo scopo di Castle Rooms è riuscire a comporre prima degli altri giocatori una fila di 10 stanze.
all’inizio del gioco si distribuiscono 2 carte a ciascun giocatore, e si mette il mazzo al centro del tavolo. Le carte costituiscono la mano del giocatore.
All’inizio del turno, si pescano due carte. Si possono giocare quante carte si vuole, l’unica condizione necessaria per passare il turno è non avere in mano più di 3 carte. Le carte stanza possono essere agganciate l’una all’altra solo procedendo verso destra, in modo che i corridoi combacino e che non ci siano vicoli ciechi. Anche l’orientamento delle stanze è importante, infatti sulle estremità delle carte troviamo un elmo e due spade incrociate, e le carte vanno messe in fila in modo che gli elmi siano sempre affiancati agli elmi e le spade alle spade.

Se non è possibile agganciare una stanza ad un corridoio, e si deve per forza giocare una carta per passare il turno, questa va posizionata sopra e da inizio ad un altra fila di stanze. Anche in questo caso va rispettato l’orientamento dei simboli, quindi la nuova fila di stanze dovrà avere il simbolo affiancato a quello della fila sottostante.

Carte speciali

Tra le armi a disposizione dei giocatori ci sono i draghi e i cavalieri. I Draghi servono a bloccare la costruzione di un corridoio di un giocatore avversario, mentre i cavalieri servono a liberarsi del drago.

Cosa ci piace di Castle Rooms

Personalmente, impazzisco per l’ambientazione e l’immediatezza. Castle Rooms è un gioco spassoso e immediato, il cui esito non è masi scontato e riesce ad essere competitivo e accessibile a tutti. Della serie di giochi di carte di Little Rocket Games, Caslte Rooms è sicuramente il mio preferito. Se ve la siete persa, recuperate la mia intervista a Giampaolo Razzino, fondatore e game designer di questa casa editrice indipendente italiana.

Leave a comment

by Carlo Molinari

Sei già iscritto alla newsletter?

Fallo ora!